Centro Estetico Ilaria Consulente Immagine Chieri

27 Marzo 2019

Mille modi per liberarti dai peli superflui!

Filed under: epilazione — Tag:, , , , , , , Centro Estetico Ilaria @ 9:56 am
[et_pb_section bb_built=”1″][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_image _builder_version=”3.19.1″ src=”https://www.esteticailariachieri.it/wp-content/uploads/2019/03/Addio-peli-superflui.jpg” align=”center” max_width=”85%” max_width_phone=”100%” max_width_last_edited=”on|phone” module_alignment=”center” custom_padding=”||30px|” animation_style=”slide” animation_duration=”1300ms” animation_delay=”200ms” /][et_pb_text _builder_version=”3.19.1″ text_font_size=”16px” link_text_color=”#e09900″ link_font_size=”20px”]

Il sogno di tante donne e direi anche di qualche uomo, è quello di dire addio per sempre ai peli superflui.

Oggi possiamo affermare che sia finalmente possibile!

Ebbene si, ci sono diverse soluzioni da poter prendere in considerazione. Vediamole insieme!

Innanzitutto la prima cosa da fare è affidarsi a specialisti in grado di fare una valutazione della vostra situazione.

Molto importante è capire l’origine del problema, escludendo particolari disfunzioni ormonali di origine genetica e irsutismo e non dimenticarsi di dire se si usano farmaci particolari.

Una volta esclusi questi casi si possono iniziare i trattamenti per debellare i peli.

Tra le varie tecniche utilizzate, troviamo l’ELETTRO COAUGULAZIONE che consiste nell’utilizzo di un ago sottilissimo d’acciaio schermato, rigorosamente monouso! Attraverso piccole scosse elettriche, che generano calore, si andrà a bruciare il follicolo del pelo. Essa deve essere fatta a regola d’arte da mani esperte, per evitare che i peli vengano strappati invece che bruciati o creare brutte cicatrici sulla pelle.

L’ago è l’antenato dei metodi più moderni. Nonostante tutto lo si continua ad utilizzare in varie situazioni come quando i peli si presentano privi di melanina, ossia bianchi o biondi, quindi non riconoscibili da laser o luce pulsata. Questa tecnica la consiglio per le zone piccole da trattare come il viso.

I risultati si ottengono con la costanza e il tempo adeguato alla zona in questione, infatti i peli hanno una vita e uno spessore diverso a seconda delle singole parti del corpo.

Il LASER, invece, è uno dei metodi più efficaci e meno dolorosi. In media per ottenere l’eliminazione definitiva dei peli bisogna fare almeno 8 sedute, il numero può variare a seconda della zona da trattare, con eventuali ritocchi da fare a distanza di tempo. In realtà non è corretto parlare di eliminazione definitiva dei peli, poiché nel tempo i follicoli piliferi silenti, che abbiamo presenti sul nostro corpo possono risvegliarsi e produrre peli nuovi. Per tenere sotto controllo la situazione basteranno dei ritocchi una o due volte all’anno.

Meno sedute si fanno meglio è, nel senso che il trattamento laser va fatto esattamente quando vi sono i peli in eccesso, soprattutto bisogna farli crescere bene, prima di fare il ciclo successivo, in modo che i peli trattati nel ciclo precedente, vengano espulsi naturalmente dal corpo per poi, il mese successivo, trattare i nuovi peli che escono con un ciclo di vita sfalsato dai peli trattati nella seduta precedente.

Grossi rischi e controindicazioni in realtà non ci sono, ovviamente anche in questo caso a fare la differenza saranno la strumentazione e la preparazione dell’operatore.

Dopo una giusta valutazione del fototipo della persona e della tipologia del pelo da trattare (colore, diametro del fusto e densità pilifera) e il corretto settaggio dell’apparecchiatura che si utilizza, i risultati saranno brillanti!

LASER O LUCE PULSATA?

Premesso che non tutti i laser e le luci pulsate sono uguali, è difficile stabilire a priori se sia meglio uno o l’altro sistema, l’importante è trattare sempre in maniera soggettiva ogni caso. In commercio esistono strumenti portatili per uso domiciliare ma i risultati non sono minimamente confrontabili con le apparecchiature professionali. Inoltre lo scorretto utilizzo di tali strumenti potrebbe esporre al rischio di scottature e/o ustioni cutanee.

Il periodo consigliato per effettuare le sedute ed evitare problemi alla pelle è l’inverno, la situazione ideale è avere la pelle chiara e il pelo scuro poiché sia la luce pulsata che il laser leggono la melanina quindi il colore scuro, sconsigliata l’abbronzatura !

 

Cosa stai aspettando? Liberati dai peli superflui!

 

Chiama per maggiori informazioni!

 

Ti aspetto,

Ilaria – Centro Estetico Ilaria

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

12 Marzo 2019

Bendaggi & Pressoterapia: Benessere & Bellezza!

Filed under: Uncategorized — Tag:, , , , , , , Centro Estetico Ilaria @ 9:59 am
[et_pb_section bb_built=”1″][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_image _builder_version=”3.19.1″ src=”https://www.esteticailariachieri.it/wp-content/uploads/2019/03/Combatti-gli-inestetismi-della-tua-pelle.jpg” align=”center” max_width=”85%” max_width_phone=”100%” max_width_last_edited=”on|phone” module_alignment=”center” custom_padding=”||30px|” animation_style=”flip” animation_duration=”1300ms” animation_delay=”300ms” /][et_pb_text _builder_version=”3.19.1″ text_font_size=”16px” link_text_color=”#d19955″ link_font_size=”20px” header_5_font_size=”22px”]

Una delle tecniche più adatte a contrastare la ritenzione idrica e la fastidiosissima cellulite sono i bendaggi! Da tempo sono molto utilizzati nei centri estetici per i loro numerosi benefici. Legati alla cultura dell’aromaterapia e della fangoterapia, sono fasciature effettuate impiegando formulazioni che vengono assorbite dalla pelle e che favoriscono, attraverso la compressione graduale esercitata della benda, un’azione linfodrenante.

La scelta che ci offre il mercato è molto vasta e accontenta le diverse esigenze, infatti a seconda della miscela di oli essenziali, possono essere:

  • rassodanti
  • disintossicanti
  • riducenti
  • anticellulite

Le bende in cotone leggero elasticizzato possono essere imbevute in liquidi ricchi di principi attivi oppure possono essere stese sulla pelle dopo l’applicazione di creme, gel, fanghi o alghe.

Esistono vari tipi di bendaggi, che rispondono alle più disparate esigenze. Quelli disintossicanti, ad esempio, sono a base di fanghi e alghe, fanno si che il corpo tramite la sudorazione, espella le tossine. Questo procedimento darà, fin dalla prima seduta, una sensazione di leggerezza lasciando la pelle più levigata e compatta.

Questa tecnica può essere effettuata a freddo o a caldo. I bendaggi freddi vengono utilizzati principalmente per contrastare il gonfiore e la pesantezza delle gambe ed essendo vasocostrittori sono utilizzati in caso di cellulite e per avere un effetto rassodante. Quelli caldi, invece, sono vasodilatatori e quindi aumentano e stimolano la sudorazione facendo cosi eliminare tutte le tossine. La loro temperatura elevata stimola il metabolismo provocando cosi un effetto riducente e dimagrante.

Questo trattamento diventa più efficace se abbinato alla Pressoterapia.

Si tratta infatti di una tecnica che si può considerare terapeutica. È un metodo meccanico che richiama il movimento del massaggio linfatico manuale. Questo avviene attraverso un dispositivo collegato a dei gambali e particolari accessori che si applicano sul corpo per creare una compressione intermittente e sequenziale sulle parti del corpo da trattare. Il suo scopo è quello di facilitare e favorire il trasporto dei fluidi all’interno del corpo, normalizzando il circolo venoso evitando cosi che i fluidi ristagnino creando gonfiori e cellulite. 

Sia i bendaggi che la pressoterapia possono essere fatti separatamente, ma per un risultato più evidente e duraturo è consigliato associarli!

La durata del trattamento è di circa un’ora, durante la seduta si percepirà un piacevole relax.

Dopo un ciclo di almeno 10 sedute ravvicinate, si consiglia un mantenimento di almeno 2 trattamenti al mese .

 

Ogni momento che dedichi a te stesso, migliora il tuo aspetto fisico ma anche quello interiore!

 

Chiama per maggiori informazioni e per prenotare il tuo Trattamento!

 

Ti aspetto,

Ilaria – Centro Estetico Ilaria

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Powered by WordPress